Da che parte si va per la Felicità?

Hai cercato la felicità, vuoi quella calma interiore, quella serenità irremovibile, quella gioia che nutre il cuore senza mai più lasciarlo affamato. Una sazietà continua e inesauribile che ti fa stare bene sempre.

L’hai cercata e goduta nei bei momenti che la vita ti ha portato, hai cercato di trattenerla per non lasciartela scappare nei momenti difficili, hai cercato di recuperarla quando hai avuto l’impressione che ti fosse stata tolta da bambino, da ragazzo ed anche oggi.

Hai fatto tesoro di tutti gli insegnamenti che hai ricevuto e accolto, di tutta l’infinita saggezza che altre anime in cammino ti hanno portato.

Ma qualsiasi sia la strada che hai deciso di intraprendere per conquistarla – attraverso lo yoga, la danza, l’arte o le più varie tecniche spirituali e di crescita personale – c’è un primo passo fondamentale che ognuno di noi deve consapevolizzare.

Quando dici che vuoi essere tranquillo, felice, senza pensieri chiediti allora: 

sei disposto a rinunciare alla tua rabbia? Sei disposto ad abbandonare per sempre il lamento? Sei disposto a smettere di voler far sentire gli altri in colpa, a condannare la tua vita o il mondo per quello che ti accade?


La tua felicità? Non è responsabilità degli altri…ma solo e soltanto tua. Gestire le esperienze difficili, i danni che ti vengono fatti (perché si, succede…la vita mette sempre alla prova e anche duramente!) è cosa diversa rispetto al trattenere la rabbia, al legarsela al dito, al trattenere dolore o delusione, al voler restare offesi con quella persona e fargliela pagare con il nostro silenzio o con le nostre accuse.

Lascia andare tutto questo. Arrenditi! Lascia le armi.

Sei disposto ad accettare tutto questo? Qualsiasi resistenza ti renderà difficile abbracciare nella vita una felicità e serenità imperituri. 

La tua felicità sarà sempre dipendente dagli eventi della vita…da ciò che accade nella tua cerchia ristretta, nel tuo lavoro, nella tua famiglia, nel paese in cui vivi o nel mondo intero…quando ti arrenderai ed accoglierai ciò che viene senza contrastarlo con rabbia, dolore o senso di colpa…sarai pronto. E allora potrai essere orgoglioso di te per aver conquistato la vetta più alta che l’uomo abbia mai conosciuto.

P.s.  Lasciare andare questi nostri abituali atteggiamenti e modi di reagire alla vita è cosa ardua; sono il modo che usiamo per proteggergi, per evitare di essere ancora feriti, ma quello che ci tolgono è molto di più di quello che ci danno. 

Il nostro augurio è che tu dia a te stesso la possibilità di provare a vivere diversamente. Siamo certi che i risultati che otterrai giorno per giorno ti daranno il coraggio necessario per continuare ad essere perseverante.

Buon viaggio!

(Visited 19 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *